cronaca di consiglio zone urbanistiche

mappaedilizia

13-72_Moz_zone+di+particolare+rilevanza+urbanistica

Mozione sulla rivalutazione delle zone di particolare interesse urbanistico, firmata da MoVimento 5 Stelle e da Lista per Como, tesa ad una reale suddivisione del territorio comunale , individuando le diversità e le necessità di aree di sosta che le diverse problematiche urbanistiche richiedono.

Questa rivalutazione necessaria per aggiustare vecchia delibera di giunta del 1995, con la quale si sosteneva che l’intero territorio comunale avesse le stesse caratteristiche urbanistiche e di traffico.

Ovviamente , come segnalato nell’intervento di Ceruti (M5s) , questa decisione fu una “furbata” dell’allora giunta per consentire l’aggiramento, previsto dal codice del  strada, sul rapporto tra posti blu a pagamento e quelli bianchi in sosta gratuiti, cioè in sostanza la possibilità alla bisogna, da parte dell’amministrazione di tappezzare qualsiasi parte del territorio comunale con posti a pagamento senza rispettare tale rapporto.

Ed è quello che sostiene anche Molteni (Lista per Como) e cioè che viale Varese o Via P. Paoli, non possano avere le stesse problematiche di via Adamello a Tavernola o Via Di Vittorio, e che quindi questa situazione andrebbe corretta assumendo la richiesta della mozione.

Rapinese ( Adesso Como) interviene sostenendo che la maggioranza non rispetta gli impegni presi in campagna elettorale si dice una cosa ma poi nella realtà se ne fa un’ altra. Attacco anche all’Assessore Gerosa definita incapace, persona messa li senza aver preso alcuna preferenza e non scelta dalla gente.

Interviene il Sindaco Lucini, l’intervento del sindaco, appare raffazzonato e confusionario, privo di una vera lucidità con argomenti deboli e pretestuosi, sostiene che la mozione già nel dispositivo prevede una scelta dovuta, dimenticando che le mozioni proprio a questo servono, insomma un sindaco in grave difficoltà.

Gaddi e Mascetti , rispettivamente ( PDL ) e (Lega ) che stigmatizzano la situazione e visto che erano in consiglio nel 1995 affermano che non avevano partecipato all’approvazione non condividendola anche allora , visto che nei anni successivi  Gaddi ha ricoperto incarichi anche in giunta non si capisce perché non abbia corretto la situazione esistente.

Si scatenano le prenotazione degli interventi ma tutto e’ rimandato a Lunedì 21 Ottobre ma per i  cittadini comaschi non si vede nulla di buono……..

Nota questa cronaca è per sopperire alla mancanza di informazioni sui mezzi di informazioni su questo argomento che in realtà rappresenta parecchi problemi di sosta nel Comune di Como

About Luca Ceruti (431 Articles)
Consigliere Comunale Comune di Como

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*



*