IL COMUNE di COMO ADOTTI SOFTWARE OPEN SOURCE

opensource-logo

Microsoft Windowx XP e Office 2003 vanno in pensione.. capita sempre più spesso che sistemi operativi, software ed i dispositivi tecnologici diventino obsoleti (a volte in modo  anche sistematico).  http://it.wikipedia.org/wiki/Legge_di_Moore

Cosa fa un’amministrazione lungimirante per affrontare questa inevitabile obsolescenza? Trova il modo di andare oltre cercando di essere più parsimoniosa e si prepara ad evitare spese che rincorrano solo leggi di mercato. Cerca di trovare un’alternativa di uguale portata, valida  e funzionante che non costringa a spese “folli”.

Pensate, ci sono sistemi gestionali che funzionano perfettamente anche su computer prodotti più di 10 anni fa, senza neanche accorgersi della differenza.  Per scrivere una lettera, una e-mail oppure operare su un foglio di calcolo, pensate che i pacchetti applicativi prodotti dalla Microsoft siano gli unici?        Per fortuna no, per le tasche di tutti sono disponibili pacchetti software GRATUITI e disponibili senza l’acquisto di alcuna licenza per l’uso.

Come si chiamano?

OPEN SOURCE, sono software disponibili da molti anni e in costante aggiornamento rispetto ai servizi offerti dalla concorrenza.

Questi software permettono a tutti coloro che non vogliono un vincolo economico “mani e piedi” con aziende commerciali come Microsoft, di usufruire di software del tutto similari.

Vi facciamo degli esempi facilmente fruibili in rete! Così, magari l’Amministrazione potrà informarsi maggiormente e capire che scelta “scellerata” ha compiuto e sta per compiere nuovamente a scapito dei cittadini.

Il MoVimento 5 Stelle di Como già da mesi ha presentato una mozione “OPEN SOURCE” 13-79_Mozione+Cons.+Ceruti+su+Open+source  (protocollo datato 22 ottobre 2013) e a tutt’oggi attende ancora di discuterla in Consiglio.

foto 5

Apprendiamo dalla stampa (Corriere di Como, 09/04/2014 pag. 6) che data l’obsolescenza di un Sistema Operativo come Microsoft XP si è corsi all’acquisto di 150 nuove macchine e 200 nuove licenze, ipotizzando una spesa di €100.000,00, senza neanche tener conto del suggerimento politico di buon senso presentato dal M5S nella mozione.

Purtroppo, ancora una volta questa Amministrazione Comunale invece di cogliere un’idea di risparmio di denaro pubblico attraverso la semplice installazione di un Software differente sceglie di rinnovare Hardware ed acquistare nuove licenze, diversamente da come hanno fatto già da diversi anni numerosi comuni in Italia ed altre strutture pubbliche e private.

Ci chiediamo e vi chiediamo:

  1. Perchè  il ci si lamenta di assenza di denaro, se poi si fanno queste scelte?
  2. A cosa servono computer ultimo modello se non a far “girare” sistemi operativi sempre più esigenti e alquanto inutili? per vedere icone graficamente più belle?

Speriamo che il Presidente del Consiglio accolga la nostra richiesta di urgenza depositata in data odierna, cosi da far esprimere, almeno il Consiglio su un tema di rilevante importanza. Richiesta urgente_OPEN SOURCE

Luca Ceruti

MoVimento 5 Stelle COMO

#opensource  #tuttiacasa   #m5scomo

About Luca Ceruti (431 Articles)
Consigliere Comunale Comune di Como

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*



*