#ciaoGianroberto

“Questa mattina è mancato Gianroberto Casaleggio, il cofondatore del MoVimento 5 Stelle.
Ci stringiamo tutti attorno alla famiglia. Gianroberto ha lottato fino all’ultimo. “Sono un comune cittadino che con il suo lavoro e i suoi (pochi) mezzi cerca, senza alcun contributo pubblico o privato, forse illudendosi, talvolta anche sbagliando, di migliorare la società in cui vive.” Gianroberto Casaleggio (dalla lettera al Corriere della Sera del 30 maggio 2012)” Angelo

“Amava dire che era un cittadino come tutti gli altri , con la voglia di cambiare le cose.
Sicuramente una persona che ha dimostrato come una visione, un idea, e come il risvegliare le coscienze siano l’arma vincente per migliorare la nostra società.
Se ne andato nello stile del suo modo di vivere , nel modo pacato e misurato di fare politica, molti dicevano che era la parte senziente del Movimento, ma lui sosteneva che ” l’uno è uguale a uno ” .
I detrattori lo consideravano “il burattinaio” colui che tirava i fili di chissà quali interessi, uno che manovrava anche Grillo , ma in realtà quello che non si può obbiettivamente confutare è che con Grillo, e di fianco a Grillo hanno cambiato la politica Italiana, risvegliando un popolo .
L’onestà , la misura, la sobrietà, l’uso dei fondi pubblici per finanziare i partiti sono tutte parole che con il Movimento hanno acquisito un nuovo valore e una nuova dignità, ed il merito è proprio di chi ha teorizzato e poi ha realizzato un modo “diverso” di fare politica .
Dietro Casaleggio c’era solo Casaleggio ,come diceva spesso, probabilmente, solo da ora saremo in grado di riconoscere il valore del pensiero e della capacità di “vedere lungo” di un uomo che ha illuminato le coscienze.
Ovviamente la maggior parte dei militanti non hanno avuto la possibilità di avere una conoscenza personale particolarmente significativa e credo che tutti noi lo si conosceva come si conoscono la maggior parte dei personaggi pubblici, ma personalmente mi hanno molto colpito le parole pronunciate a Imola il 17 -18 Ottobre di quest’anno, quando apparso sul palco in una veste inedita, cioè quella di introdurre l’intervento di Beppe Grillo ha detto : “Non ci fermeranno mai, perchè non si può fermare chi non si arrende mai !! ”
Questo credo sia il testamento morale più grande che Gianroberto casaleggio ci ha lasciato. ” Paolo

“Sono profondamente addolorato da questa enorme perdita.” Alberto

“Gianroberto, i tuoi pensieri, idee ed azioni, saranno sempre in mezzo a noi.” Filippo

“il seme, grazie anche a te, è ormai gettato. mi spiace tu non più possa vederne la pianta che ne germoglierà. Ciao” Massimo

” Addio Gianroberto. Hai cercato di fare grande un paese piccolo piccolo. Ma è coi sognatori che si getta un ponte tra la scimmia e ciò che verrà dopo l’uomo. Il tuo progetto è vivo … nella tua memoria farmo il possibile per realizzarlo. Ti piango sinceramente.” Fulvio

“Ciao GianRoberto. Mancherai tanto alla tua famiglia, quanto al moVimento, riposa in pace.” Matteo

About Luca Ceruti (431 Articles)
Ex Consigliere Comunale Comune di Como

I commenti sono bloccati.