Comunicato Stampa – Como Acqua

Como, venerdì 17 novembre 2017

L’ACQUA ANCORA UNA VOLTA
MERCE DI SCAMBIO ELETTORALE
TRA I PARTITI

La denuncia del M5S comasco

Le recenti difficoltà nell’unione delle 12 società che, attualmente, gestiscono il servizio idrico integrato in provincia di Como, hanno portato l’assemblea dei soci di Como Acqua a bocciare la proposta di fusione.
La situazione è davvero molto preoccupante perché i Comaschi si trovano drammaticamente soli di fronte alle grandi holding dell’acqua.
Como Acqua, costituita nel 2014 per divenire la società pubblica che gestisce unitariamente il servizio idrico, fino ad oggi è stata vittima della lotta intestina che dilania PD, Forza Italia e Lega e di quanti tentano di bloccare il processo per favorire gli interessi delle società quotate in Borsa ….

Visualizza o scarica l’intero comunicato stampa

Ascolta l’audio del Consiglio Comunale