GRAZIE cittadini

E’ un classico di questi tempi a Como.
L’ennesima farsa si è consumata in questi giorni, o meglio ancora, si è assistito all’ennesima umiliazione subita dal Comune di Como, da parte di un normale cittadino.
Un cittadino stufo ed esasperato della situazione in cui versa il SUO lago si è rimboccato le maniche con la forza della speranza ed ha iniziato a pulire il molo dove ormeggia la sua barca, seppur ogni anno paga profumatamente C.S.U. per questo servizio.

Christian in sole due mezze giornate con l’aiuto di altri volontari è riuscito in un’opera che a Como non si vede da molti anni!
Non ci riferiamo solo alla tonnellata di lerciume che stazionava da tempo in un molo. Non ribadiamo solo che quel molo necessitava non solo di un passaggio del battello spazzino che lo liberasse di tutti i detriti li depositati.
Ma ci riferiamo alle mani di spazzini/operai inviati con l’intenzione di tenere il pulito… D’altronde che sarà mai quel piccolo molo sporco?!
È solo il primo impatto dei turisti con il Lago appena arrivati alla stazione Como Nord lago, giusto?!
Cosa vuoi che sia che oltre al molo sporco, lo sguardo si spezza con i lavori infiniti delle paratie?
Ma attenzione, ecco che avviene il miracolo

Cosa sarà mai, penserete?

Lo stanziamento di €52.000 (iva compresa) per ritrovamento!

UNA MAGIA CONTABILE

Il ritrovamento dichiarato dall’Ass. Magatti al quotidiano “La provincia” e scritto nell’articolo del 14/03/2015.  Un’opera straordinaria che non si vede da anni.

Da qui sorge forzatamente un spunto riflessivo!

La vera forza politica/amministratrice di questa città sono i cittadini!
Quei cittadini che riunitesi in associazioni senza fine di lucro, che impiegano il loro tempo libero per pulire i muri imbrattati.
Quei cittadini che impugnando il loro telefono scattano fotografie e le pubblicano sui social network denunciando lo stato d’abbandono in cui vessa un parte del parco di Villa Olmo.
Quei cittadini che sfruttando la loro creatività artistica piantando dei fiori nelle buche della città per segnalare il pericolo, oppure si armano di buona volontà per restaurare il monumento alla resitenza / memoria
Oppure più semplicemente, come è avvenuto in questi giorni, si armano di grande volontà e compiono atti più che simbolici (ogni riferimento al nostro quotidiano locale, che pur di riparare all’umiliazione Comunale utilizza termini diminutivi, è puramente casuale) sollevando kg e kg di immondizia nel lago per renderlo pulito!

Sono questi i cittadini che rappresentato la vera Amministrazione pubblica!
Con la loro forza di volontà, con puro spirito di comunità offrono essi stessi un servizio più che efficiente ai loro concittadini.
Ma l’amministrazione cosa fà?

Un tempo si concepiva il servizio pubblico come un servizio dovuto alla cittadina per il pagamento delle tasse, come lo si potrebbe definire oggi ?

Come si potrebbe definire un servizio pubblico che funziona solo quando lo si umilia pubblicamente ?!

Gesti che sembrano insormontabili per un Comune, ma che vengono compiuti da pochi cittadini, rende una Amministrazione un soggetto piccolo piccolo.
Un Comune che corre subito ai ripari dopo aver incassato il colpo… proprio come un bambino dopo aver combinato un pasticcio!

Questa Amministrazione comunale è davvero fortunata, trova soccorso alle sue lacune, mancanza, attraverso questi cittadini, che di fatto si sostituiscono alla stessa salvandogli così la faccia.
Grazie alla loro buona volontà che la città rinasce e torna pulita.
La ricompensa, però dei loro sforzi, è solo una aumento delle aliquote relative alle tasse.
Non vi son sgravi per chi aiuta l’Amministrazione, vi son solo tasse, che poi non si riesce a capire dove vadano visto,  che a fatica si è riuscito a recuperare 53.000 € su oltre 100.000.000 di bilancio.

Da concittadini, che si riconoscono in una idea M5S e che provano a fare anche loro del volontariato all’interno delle istituzioni, vi diciamo un GRAZIE enorme.

Abbiamo dimostrato la nostra gratitudine già nell’occasione della donazione dell’idropulitrice all’associazione per Como più pulita e lo dimostreremo ancora con nuove iniziative, perchè crediamo fortemente che voi come noi dobbiamo credere nella possibilità che questi servizi che voi onorate, debbano essere compiuti dal Comune sotto una Amministrazione DIRETTA dei cittadini, senza lasciare la Città ulteriormente in mano a politici piccoli piccoli di fronte ai grandi gesti che compiete ogni giorno.

GRAZIE
ed un grazie speciale alle mani magiche di Christian che sono riuscite a compiere il miracolo economico che porterà il battello spazzino di nuovo galleggiante ed in funzione…

Mario ma che ci combini? questi soldi non li potevi trovare prima di fare questa ennesima figuraccia?

Con affetto
#m5scomo

About Luca Ceruti (431 Articles)
Ex Consigliere Comunale Comune di Como

I commenti sono bloccati.