Lesioni

nuovo-1

Cari amici

La seduta del consiglio comunale di lunedì 6 Ottobre 2014 fa parte di quelle da ricordare… almeno finché Lucini sarà sindaco di Como.
La mozione proposta da Ceruti e approvata da tutta la minoranza è stata respinta da tutta la maggioranza in aula.
Cosa c’è di strano? La mozione impegnava la giunta a realizzare CONCRETAMENTE un progetto iscritto in Como Cambia Passo manifesto programmatico col quale l’attuale sindaco si è fatto eleggere dai sui concittadini.
Come rilavato dal consigliere Ajani non serve nemmeno leggere tutto il malloppo di promesse elettorali bastano le pagine da 1 a 3.
La motivazione, se così si può chiamare del rifiuto della mozione 5 Stelle (sottoscritta, ripeto, da tutta la minoranza) assomiglia così squisitamente ad un cavillo legale sofistico fino alla pedanteria interessata. Un cavillo che galippa, galippa, al punto da allontanarsi sempre di più dalla realtà dettata dalle regole del parlamentarismo consigliare e dal semplice buon senso, oltre che ça va sans dire dalla coerenza !!!

Stupenda come esempio a escusatio non petita di Lorenzo spallino pubblicata sulla sua newsletter, merita una citazione completa:

Kilometro della conoscenza, Giro di Lombardia, Orticolario, mercatini. Domenica Como ha fatto il pieno. Di iniziative e di gente. Qualcuno si lamenterà per il traffico, qualcuno dirà che non è potuto uscire di casa per paura di essere investito dalle biciclette, qualcuno dirà che per terra era sporco. Qualcuno in campagna elettorale dipingeva Mario Lucini come un sindaco ^grigio^. A me sembra che di grigio ci siano stati molti anni prima del 2012. Che questi primi due anni di amministrazione siano serviti a rimettere in moto la macchina e che adesso si incomincino a vedere i frutti. Tutto questo si concretizza in termini di rinnovata e maggiore attrattività, che cominciamo a toccare con mano. Non è un caso, perciò, che giovedì si discuta del progetto che Daniel Libeskind ha donato a Como [info]. Non ad altri. Vogliamo realizzarlo in tempo per Expo, risolvendo insieme il problema della diga foranea, gravemente lesionata nel 2009. Ci sarete?

Meraviglia delle meraviglie: si risolve un problema di statica precaria aumentando il carico di 11 Tonnellate!
Peccato che abbia studiato prima dell’epoca Spallino: mi toccherà buttare tutti i miei libri di “tecnica delle costruzioni” in discarica!

Fate qualcosa se potete!

fulvio

I commenti sono bloccati.