Prove tecniche di spartizione del potere

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/09/01/sondaggi-se-il-pd-si-allea-con-ncd-prende-il-4-in-meno-e-forse-perde-le-elezioni/2001041/

Dati e cifre, matematica statistica e calcoli elettorali.

Alleanze, apparentamenti, matrimoni d’interesse e mai d’amore…

Prove tecniche di spartizione del potere.

Il Movimento Cinque Stelle in queste analisi di Piepoli sembra uno dei tanti attori del gioco “conserva la cadrega” tanto amato da sempre.

E invece, fuor di matematica noi siamo diversi: non perché lo diciamo, in fondo tutti lo dicono e lo ripetono a sfinimento…

Ricordate Gaetano? “Il nostro è un partito serio, disponibile al confronto, alieno ad ogni compromesso, nella misura in cui è alternativo…”

NUN TE REGGAE CCHIU’!

Noi lo diciamo e lo facciamo quello che diciamo, e il lavoro e la serietà dei nostri portavoce eletti è lì a testimoniarlo:

Nessuno è finito indagato, men che meno in galera o è stato coinvolto in scandali mondani… inoltre:

Le proposte che facciamo sono tutte studiate fin nei particolari affinché non risultino delle pie speranze o della balle sparate per i gonzi.

Non abbiamo capi, capetti, leaders, e per quanto alla stampa stile “Corriere della Serva” la cosa sembri contro natura le cose stanno così.

Le differenze con le altre forze politiche insomma ci sono e sono concrete e sostanziali… Anche perché persone serie devono produrre cose serie!

Nel balletto delle cifre il Movimento Cinque Stelle può per un attimo sembrare un attore tra i tanti che recitano la loro parte con il fine dell’applauso e del compenso…

Ma fuori dai calcoli elettorali resta il fatto che NOI NON FACCIAMO ALLEANZE con nessuno… al più facciamo progetti condivisi: le “alleanze” i giochetti “do ut des” e gli “inciuci” li lasciamo agli sfascisti dell’Italia che continuano imperterriti a condurci sulla strada che porta alla rovina.

Leggiamo perciò pure le cifre dei sondaggi ma ricordiamoci bene la differenza tra chi li userà per capire cosa gli conviene e chi, come noi, ci vedrà solo il dispiegarsi dei futuri schieramenti avversari.

Fatevi del bene: sostenete attivamente il M5S

Ad oggi non esiste alternativa a questo modello democratico se non si vuole perennemente ricadere nella vecchia DC… o peggio, data la crisi economica, ritrovarsi un bel regime al potere… e non è un rischio immaginario purtroppo: troppe volte la Storia ce l’ha mostrato!!!

fulvio

 

I commenti sono bloccati.