Risultati provvisori sondaggio S03

Autosilos in viale Varese

Dettagli risultati aggiornati alle ore 22.45 del 14 dicembre 2014

 

Domanda Viene proposto un nuovo intervento a capitale privato per creare un autosilo che prevede sia una parte interrata sia una parte esterna, in viale Varese tu come la pensi?

 

         
Contrario 26 54%
Favorevole solo se interrato 15 31%
Favorevole come da proposta apparsa sulla stampa 7 15%
 Vi preghiamo di aiutarci a capire perché è stata selezionata questa risposta Commenti24

 

Perchè le mura della città storica non vanno toccate,farebbero la fine del muro sul lago. In oltre sotto ci sono reperti storici importanti. Ci sono zone come la ex Danzas che potrebbero essere utilizzate a tale scopo.
Favorevole solo se non diventi comunale quando ci sara’ da fare la manutenzione come da proposta
perchè c’e gia un autoasilo a 500 mtanziche spendere soldi in un autoasilo abassate il tassametro . e vergognoso pagare cosi tanto per parcheggio
Perché il capitale è privato ma le rogne pubbliche.
è la cosa più logica ma dove è la logica?
innanzitutto la fortissima probabilità di trovare reperti antichi nel sottosuolo da cui, a mio parere,scaturirebbe un blocco dei lavori da parte delle Belle Arti. Non meno importante il fatto che i lavori, come annunciato, si protrarrebbero per un paio di anni ed in questo periodo i parcheggi sovrastanti verrebbero cancellati. Viale Varese è sede delle Scuole dell’Istituto Orsoline e anche di numerosi uffici e bache, quindi necessita fortemente di parcheggi. Teniamo inoltre presente che, nelle zone limitrofe, sono già stati eliminati numerosi parcheggi a causa della ZTL
Penso che sarebbe semplicemente una follia interrare semplicemente i parcheggi esistenti anzichè farne di nuovi. E per quanto mi riguarda licenzierei in tronco chi dice di andare a parcheggiare in Valmulini (e magari anche chi Valmulini lo ha deciso).
Non era nel Programma Lucini, ci sono altre priorità ed eventualmente altre zone, meno impattanti in cui farlo
Sarà un spreco di denaro pubblico come al solito i lavori verranno bloccati per qualsiasi motivo . Hanno già anticipato che la sotto ci sono resti romani ecc.
Non vedo certezza di completamento dell’opera. A Como ci sono già troppi “incompiuti”, prima sistemiamo le cattedrali allo sfascio.
Troppo vicino alle mura, rischio di distruzione di eventuali reperti durante lo scavo, e’ l’antitesi della ZTL, sicuramente tariffe carissime
Aumentiamo il servizio dei mezzi pubblici per utilizzare i parcheggi esterni e facciamo entrare meno auto in città!!!
perche’ vorrei che Viale Varese resti cosi com’e’
Non vedo una sola ragione valida per dire no. Inizialmente ero scettica sulle auto a raso, pensandoci mi accorgo che dove esistono evitano il degrado e l’abbandono se ben inseriti. Aggiungo che una ditta storica comasca anche se è sempre la stessa è una garanzia. Piuttosto, sarà fondamentale una tariffa realmente popolare
I parcheggi dovrebbero essere fuori dal centro con un servizio di navette elettriche che portano in centro.
Esistono già aree da destinarsi eventualmente a progetti simili senza operare così vicino alle mura storiche. Assolutamente contrario!
Bisogna migliorare i mezzi pubblici per incentivare i cittadini a lasciare la macchina fuori dalla città!!!
Basta cantieri infiniti in città
Esistono a pochissima distanza 2 altri autosilos. Quarto ponte poco utilizzato e via Mentana dietro il mercato. Al di là della città murata c è quello di viale Lecco. Per una città come la nostra mi pare abbastanza. Sarebbe più utile inoltre, rivalutare l autosilo di via Mulini al vecchio Sant Anna a prezzo più popolare con servizio navetta. Questo eviterebbe di entrare in città con la macchina da parte di quelli che abitano in provincia come me e anche per i turisti domenicali.
Meglio se tutto interrato.
Meglio se tutto interrato.
Siamo un po’ stanchi, di vederci presentare fantastici quanto fantomatici “rendering”, cui poi regolarmente fanno seguito imprecisati ed improvvisati lavori che a sorpresa (ma ormai neppure più tanto a sorpresa) dopo un po’ vengono sospesi fino a data da definirsi per mille ragioni, fra cui gli accertamenti archeologici o geologici che, chissà come mai, presentano sempre lacune.
Abbiamo avuto l’esperienza di Piazza Amendola, i cui scavi sono durati dieci anni, lesionando la Chiesa di S. Agostino e Palazzo Saibene, ed i palazzi che si affacciano sulla piazza medesima. Abbiamo il parcheggio di piazzale S. Teresa anch’esso fermo. In Viale Varese si affacciano condomini di molti piani, vogliamo accada l’irreparabile anche lì? Spallino senior creò i giardini delle mura, con vialetti in asfalto rosso (per l’epoca, l’effetto fu sorprendente) che contrastava con il verde delle aiuole (ben tenute). Spallino junior vuole eliminarli? Perchè non fare un parcheggio in TICOSA, al Santarella e creare un punto di interscambio con navette elettriche che percorrano le mura ogni cinque minuti, invece? Diminuirebbe lo smog, il servizio sarebbe efficiente…Presto detto: non sarebbe altrettanto economicamente produttivo!
Molte altre, sarebbero le cose da dire. Mi fermo qui. Contrarissima, al parcheggio sotterraneo.
pericolosità di vicinanza alle mura romane
completamente avulso alle politiche di parcheggi satellitari finora sbandieratà