Schizzofrenia PD a Como come a Roma

Schizzofrenia PD? alla camera prende a calci SEL e dà dei fascisti al movimento cinque stelle, poi i giornali, alcuni,  parlano di scontri fra M5s e SEL (?). (in realtà: IlFattoQuotidiano, ma domani chissà cosa diranno…)
In Comune a Como, i Giovani del PD organizzano Flash mob “per l’amore”, per le coppie di fatto e dichiarano. attraverso i giornali che “né a Como dove non è stato realizzato neppure un intervento parziale e simbolico come avvenuto in tante altre città amministrate dal centrosinistra dove da tempo è stato istituito il Registro delle unioni civili“:

zLa Provincia di Como, 13/02/2015,

questa la paginaPDF 150213como_20

Oppure online: QuiComo/Comozero

Vorrei ricordare al PD, che proprio il PD, ha votato contro la mozione presentata dalle minoranze che avrebbe istituito il registro delle coppie di fatto. link

E per votare contro , ha presentato una mozione sugli stessi temi, che proponeva degli inutili nuovi moduli da presentare in Comune, giustificandosi così senza coraggio davanti a proprio elettorato di dire semplicemente no a qualcosa che non vuole

Ora il problema è capire se ci prendono in giro o semplicemente sono schizofrenici e allora meglio che vengano curati.
Fate attenzione, fino a quando rimarremo senza memoria e così stupidi da darvi il permesso di trattarci così?

Poi non prendono posizioni… loro!  il Movimento 5 Stelle:link

Per ora abbracciamoci, che fa bello e “volemose bene”, poi vedremo…

stay tuned

Luca Ceruti Portavoce Movimento 5 Stelle Como

aggiornamento 16:00:

Valutando altre info in rete, Econinformazioni riporta:

A Como la soluzione adottata è stata invece, dopo una aspro confronto in Consiglio comunale nel quale la maggioranza si è divisa, di mediazione per evitare di scontentare la parte più reazionaria della città che seppur minoritaria chiude ogni spazio all’innovazione civile e ha imposto una via non sufficiente a garantire la piena parità di tutti i cittadini. La scelta oggi dei Giovani del Pd fa quindi ben sperare sulla possibilità di riportare anche la città di Como in Europa dal punto di vista dei diritti d’amore.

e soprattutto riporta l’argomento discusso in aula:

Altri articoli sulle Unioni civili a Como: Occasione sprecata; Il Consiglio comunale dice no al Registro delle unioni civili.

I termini di presentazione sono diversi rispetto a quanto pubblicato da il giornale La Provincia di Como.

Se dovessero arrivare rettifiche a quanto riportato nostro dovere riportarle.

Aggiornamento ore 16:30:

Riguardo all’articolo su La Provincia odierna riguardo al flashmob da noi organizzato per domani, mi premeva sottolineare che, immagino per un disguido, in esso viene purtroppo attribuito ai Giovani Democratici un virgolettato errato.

La nostra iniziativa non vuole denunciare presunte insufficienze della mozione approvata dal Consiglio Comunale di Como, che invece abbiamo apprezzato, ma al contrario il nostro evento si inserisce nel percorso tracciato dalla stessa.

La mozione approvata conteneva infatti un invito al Parlamento italiano perché intervenisse presto con un’apposita normativa tesa a disciplinare le forme di stabile convivenza al di fuori dal matrimonio, ed è proprio questo il senso dell’evento di domani: come indicato esplicitamente nel nostro comunicato (lo trovi qui: http://www.blogdem.it/como/2015/02/12/lamore-e-amore/ ), la nostra richiesta è quella dell’ “approvazione al più presto di una legge sulle unioni civili che, come nella gran parte dei paesi occidentali, riconosca il legame d’amore anche tra coppie omosessuali, garantendo diritti e doveri assimilabili a quelli del matrimonio”.

Tommaso Legnani (Segretario Circolo GD Como)

About Luca Ceruti (431 Articles)
Ex Consigliere Comunale Comune di Como

I commenti sono bloccati.